title_magazine

RomAfrica Film Fest: Marocco e non solo

di Leonardo De Franceschi

Anticipazioni dal programma della terza edizione (13-16 luglio 2017)

Ritorna nella capitale il RomAfrica Film Festival (RAFF), la terza edizione della rassegna del cinema africano che si svolgerà alla Casa del Cinema di Villa Borghese dal 14 al 16 luglio, nelle sale interne e nel teatro all’aperto. L’inizio della manifestazione aperta al pubblico sarà preceduto da una serata di gala oggi 13 luglio, ad inviti, presso la sede dell’Accademia d’Egitto a Roma, partner dell’iniziativa, dove verrà proiettato in anteprima il film Félicité, vincitore dell’Orso d’Argento al Festival del Cinema di Berlino 2017 e del FESPACO 2017, alla presenza dell’attrice Veronique Beya Mputu. Il successo di pubblico ha convinto gli organizzatori a confermare l’allungamento di un giorno della rassegna, che durerà quattro giorni e la Casa del Cinema a completare l’ampliamento della capacità dello spazio esterno. La rassegna, che presenterà film di recente produzione in anteprima o inediti in Italia, è realizzata con il sostegno delle Ambasciate dei Paesi Africani, del FESPACO, del Luxor African Film Festival-Egitto (LAFF), dell’African Film Festival di New York e la collaborazione del FRANCOFILM.

Le proiezioni dei lungometraggi e dei corti saranno prevalentemente in lingua originale con sottotitoli in italiano, tutte ad ingresso libero, sia nelle sale interne alla Casa del Cinema che quelle serali nello spazio all’esterno, veri e propri eventi speciali. La rassegna comprenderà 12 lungometraggi (da Senegal, Etiopia, Marocco, Ghana, Egitto, Costa d’Avorio, Mali, Sudafrica, Tunisia), corti, e lo spazio G2, dedicato agli afrodiscendenti di “seconda generazione” presenti a Roma, per un totale di circa 25 ore di cinema con il coinvolgimento di 11 paesi africani; inoltre le presenza di ospiti speciali, registi, attori, attrici, produttori, distributori e rappresentanze diplomatiche africane ed istituzionali, arricchiranno il programma dell’evento che nella giornata di venerdì prevede anche la conferenza “Obiettivo Marocco”.

A proposito di focus Marocco, segnaliamo in programmazione il film Colère (venerdì 14, alle 17) di Mohamed Zineddaine, autore naturalizzato italiano e bolognese d’adozione, attualmente in postproduzione con una coproduzione italo-marocchina, La Guerisseuse. Siamo assai più perplessi per la decisione di inserire in programmazione un film come La marche verte che, come riferiscono le cronache internazionali, racconta con tono da feuilleton patriottico una delle pagine più controverse della storia marocchina del Novecento, l’occupazione del Sahara Occidentale, all’origine di un conflitto che si trascina da oltre quarant’anni e oppone al regno marocchino il Fronte Polisario, alla guida del popolo Sahrawi.

Segnaliamo in programma anche altre proiezioni che segnalano una nuova vitalità nei cineasti afrodiscendenti attivi in Italia. Sabato 15 verranno presentati alle 15 il documentario (In)visibile Cities: Istambul (Migranti africani a Istanbul), per la regia di Beatrice Kaputakapua e Giampaolo Bucci, e alle 21:30 il corto Le ali velate di Nadia Kibout, premio Mutti-AMM 2016. Domenica 16, alle 15, la proiezione del doc Niger: terra di transito di Pierre Tsapgeu Sonna e a seguire, il lungometraggio Minister di Fide Dayo, prodotto e interpretato da Juliet Esey Joseph; alle 21:30, il corto A Special Day di Gaston Biwolé e Kassim Yassin Saleh, presentato lo scorso anno allo Shorts Film Corner del Festival di Cannes.

Info e programma: www.romafricafilmfest.com

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
mercoledì 19 settembre 2018

On line il sito Missing at the Borders

E’ on line il sito https://missingattheborders.org/ che intende dare voce e dignità alla famiglie (...)

mercoledì 19 settembre 2018

In sala La libertà non deve morire in mare

Esce nelle sale giovedì 27 settembre con Distribuzione Indipendente il documentario La libertà (...)

lunedì 10 settembre 2018

Venezia75: alle GdA due premi per Joy

Alle Giornate degli Autori della Mostra di Venezia ben due premi sono andati a Joy della (...)

lunedì 10 settembre 2018

Venezia75: premiato 1938 Diversi

Presentato fuori concorso a Venezia 75 - in sala dall’11 ottobre e il 23 ottobre su Sky Arte - (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha