title_magazine

L'Autre

di Patrick Mario Bernard e Pierre Trividic

E’ in corso nelle sale cinematografiche romane l’iniziativa Da Venezia a Roma (8-16 settembre), grazie alla quale, anche per quest’anno, è possibile vedere in anteprima i film che hanno partecipato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il primo giorno ha visto subito la presentazione di un film d’interesse panafricano, L’Autre (2008) dei registi francesi Patrick Mario Bernard e Pierre Trividic, presentato in concorso a Venezia 65, del quale è prevista una seconda proiezione il 10 settembre alle ore 18.00 al Cinema Fiamma.
Nel film, l’attrice Dominique Blanc, vincitrice della Coppa Volpi grazie alla sua intensa interpretazione, è affiancata da Cyril Gueï che alterna la sua attività di attore tra il teatro e il cinema, dove ha lavorato, tra gli altri film, anche in Hitman (id., 2007) di Xavier Gens, accanto a Eriq Ebouaney.

L’Autre racconta la storia di Anne-Marie, un’affascinante donna di 47 anni che lavora come assistente sociale. Anne-Marie ha una relazione con Alex, un uomo molto più giovane di lei che vorrebbe sposarsi, ma la donna lo lascia per riprendersi la sua libertà. Nei primi mesi i due rimangono amici, s’incontrano e sembrano aver trovato un nuovo equilibrio, ma presto Alex s’innamora di un’altra donna e Anne-Marie si lascia travolgere dalla gelosia e finisce per trovarsi in un mondo inquietante, fatto di strane presenze, segni e ombre.

Il film segue la linea confusa del profondo e perverso baratro nel quale scivola lentamente Anne-Marie, che è talmente ossessionata dall’idea dell’altra da riuscire a vedere l’altra come doppio di se stessa. La sequenza iniziale del film è più che esplicita in tal senso: è un lento avvicinarsi alla metropoli partendo dalla veduta dall’alto dell’autostrada; si vedono le corsie opposte con le macchine che camminano, luci rosse da un lato e bianche dall’altro, poi le due strade si avvicinano fino a confondersi per finire al casello in entrata della città, dove, in un piccolo appartamento, una donna disperata, di fronte a uno specchio semi-coperto, si dà una martellata in testa. Non è casuale neppure la professione di Anne-Marie che s’intreccia tra sociale e psicanalitico e che la porta a un pericoloso avvicinamento nei confronti dei suoi pazienti.

L’Autre si presenta come un lungo flashback di ricordi disordinati, ma mai confusi. Il flusso di coscienza che travolge Anne-Marie contrasta con l’impianto visivo del film che si basa sull’asciutto, rigoroso e disumano spazio urbano delle periferie, reso ancora più angosciante e cupo dalla totale assenza di sole.

Secondo lungometraggio di finzione diretto dalla coppia Bernard-Trividic dopo Dancing (id., 2003), L’Autre segna il lungo sodalizio artistico dei due registi e sceneggiatori che collaborano da ormai dieci anni. Per realizzare il film Bernard e Trividic hanno adattato per lo schermo il romanzo L’Occupation di Annie Ernaux, realizzando un’opera interessante soprattutto per il mondo nel quale fanno scivolare Anne-Marie, tra oggetti, treni, pioggia, neve, luci soffuse, strani personaggi, simboli ricorrenti e un mondo di specchi dove riflettere l’altro da sé. Ma il contesto non è accompagnato da un racconto sufficientemente solido e rigoroso, che si perde in molti dialoghi e soluzioni facili, che viene comunque sostenuto da una intensa e coinvolgente interpretazione di Dominique Blanc.

Alice Casalini | Da Venezia a Roma

Cast & CreditsL’Autre (L’altra)
Regia: Patrick Mario Bernard, Pierre Trividic; sceneggiatura: Patrick Mario Bernard, Pierre Trividic; fotografia: Pierric Gantelmi d’Illec; musiche: Rep Muzak; montaggio: Yann Dedet; scenografia: Daphné Deboaisne; costumi: Anais Romand; interpreti: Dominique Blanc, Cyril Gueï, Peter Bonke, Christèl Tual, Anne Benoit, Charlotte Clamens, Christian Chausseux, Anne Verdier, Paula Keiller; origine: Francia, 2008; formato: 35 mm, colore; durata: 97’; produzione: Ex Nihilo; distribuzione: Films Distribution.

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
giovedì 21 marzo 2019

Rappresentare le migrazioni oggi

Lunedì 25 marzo, alle ore 17.30, in via della Dogana Vecchia 5 (Roma) si svolgerà la serata (...)

giovedì 21 marzo 2019

Fescaaal 2019: apre Fiore gemello

La cerimonia di apertura del 29° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (FESCAAAL) (...)

lunedì 18 marzo 2019

La cittadinanza come luogo di lotta

Il prossimo venerdì 29 marzo 2019 dalle ore 18:30 alle 20:30 il nostro Leonardo De Franceschi (...)

lunedì 18 marzo 2019

Io sono Rosa Parks alla Feltrinelli

Sono tutti Rosa Parks i 12 ragazzi e ragazze di #ItalianiSenzaCittadinanza protagonisti di Io (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha