title_magazine

Tropic Thunder

di Ben Stiller

La guerra di Ben

Dopo Giovani, carini e disoccupati (Reality Bites, 1994), Il rompiscatole (The Cable Guy, 1996) e Zoolander (id., 2001), ecco che Ben Stiller presenta la sua quarta regia con Tropic Thunder (id., 2008). Il film racconta le vicende di cinque “noti” attori hollywoodiani, Tugg Speedman (Ben Stiller), Jeff Portnoy (Jack Black), Kirk Lazarus (Robert Downey Jr), Alpa Chino (Brandon T. Jackson) e Kevin Sandusky (Jay Baruchel), impegnati nelle riprese di un kolossal sulla guerra in Vietnam, Tropic Thunder, diretto dal regista inglese Damien Cockburn (Steve Coogan), il quale vanta la consulenza tecnica del vero e coraggioso eroe di guerra John “Four Leaf” Tayback (Nick Nolte), le cui memorie del Vietnam compongono la base del film che viene girato: è proprio lui, infatti, il personaggio a cui si ispira l’interpretazione di Tugg Speedman nell’apparato meta-filmico. È proprio Tayback che, nascondendo qualche segreto, conduce le cinque stelle in un vero e proprio combattimento, dalle tinte dinamiche e dall’affilato sarcasmo.


Fornito da Filmtrailer.com

L’idea del film è datata 1987, quando Stiller prende parte allo spielberghiano L’impero del Sole, periodo in cui molti attori girano pellicole drammatiche come Platoon (Oliver Stone, 1986) e per cui è quasi obbligatorio che gli attori vengano sottoposti a dei veri e propri addestramenti militari. «Mi faceva ridere il modo in cui gli attori considerassero la loro esperienza “intensa” e quanto si davano importanza, senza immaginare davvero a cosa siano sottoposti i soldati veri in una guerra vera. È così che ho iniziato a pensare che mi sarebbe piaciuto trasportare questo atteggiamento in un soggetto per un film», racconta il regista statunitense il quale, insieme a Stuart Cornfeld, è proprietario della società di produzione Red Hour Films che, con la DreamWorks, ha prodotto Tropic Thunder.

Interessante è il ruolo ricoperto da Robert Downey Jr, l’uomo dai mille volti, come l’ha definito Justin Theroux, produttore esecutivo del film, che confida: «É un attore che sa affrontare ogni genere cinematografico e, come Ben, è un maestro dell’improvvisazione. Vederli recitare insieme è stato come assistere a una partita di tennis in cui entrambi i giocatori sono bravissimi». Al fianco di Lazarus (Downey), che interpreta il ruolo del sergente afroamericano Lincoln Osiris, vi è Alpa Chino (Jackson), il quale ritiene oltraggioso che il ruolo non sia stato assegnato a un vero nero (e qui, sorge un inchino spontaneo a Marlene Stewart, costumista del film), ma «Kirk non si scoraggia, anzi considera questo ostacolo solo un’ulteriore grande sfida da affrontare, come attore. Quando Lazarus è sul set diventa Lincoln Osiris in toto e si rifiuta di abbandonare il suo personaggio anche durante i momenti di pausa della lavorazione», racconta Cornfeld.

Insomma, Tropic Thunder fa parlare il cinema di se stesso, dipinge un po’ le sagome deboli di Hollywood e tutto questo avviene facendo ridere il pubblico, che assiste all’emotività delle cinque star in una situazione come quella presentata dal film. Inoltre, il cast è decorato da vari e celebri cameo quali Justin Theroux, Tom Hanks, Tobey Maguire, Alicia Silverstone, Michey Rooney, Jennifer Love Hewitt e Tom Cruise, reso quasi irriconoscibile dalla Stewart, la quale l’ha trasformato in un uomo tozzo, pelato e sovrappeso, che realizza se stesso premendo play sul suo lettore audio e ballando da solo melodie hip hop.

Ben Stiller ha recentemente recitato in The Mark Pease Experience (Todd Louiso, 2008) e lo attendiamo nel 2009 in Una notte al museo 2: fuga dallo Smithsonian (Night at the museum 2. Battle of the Smithsonian, Shawn Levy), Little Fockers (Jay Roach) e Hardy Men (ancora Levy) nel 2010.

Renata Ornella Orlando

Cast & CreditsTropic Thunder (id.)
Regia: Ben Stiller; sceneggiatura: Ben Stiller, Justin Theroux, Etan Cohen; fotografia: John Toll; suono: George Drakoulias; montaggio: Greg Hayden; scenografia: Jeff Mann; costumi: Marlene Stewart; interpreti: Ben Stiller, Jack Black, Robert Downey Jr., Brandon T. Jackson, Jay Baruchel, Danni Mcbride, Steve Coogan, Bill Hader, Nick Nolte, Brandon Soo Hoo, Reggie Lee; origine: USA, 2008; formato: 35 mm, 1:2.35; produzione: DreamWorks SKG/Red Hour Films; distribuzione: Universal Pictures Italia; sito ufficiale: tropicthunder.com; sito italiano: tropicthunder-ilfilm.it

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
giovedì 21 marzo 2019

Rappresentare le migrazioni oggi

Lunedì 25 marzo, alle ore 17.30, in via della Dogana Vecchia 5 (Roma) si svolgerà la serata (...)

giovedì 21 marzo 2019

Fescaaal 2019: apre Fiore gemello

La cerimonia di apertura del 29° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (FESCAAAL) (...)

lunedì 18 marzo 2019

La cittadinanza come luogo di lotta

Il prossimo venerdì 29 marzo 2019 dalle ore 18:30 alle 20:30 il nostro Leonardo De Franceschi (...)

lunedì 18 marzo 2019

Io sono Rosa Parks alla Feltrinelli

Sono tutti Rosa Parks i 12 ragazzi e ragazze di #ItalianiSenzaCittadinanza protagonisti di Io (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha