title_magazine

L'angelo della morte

di James Goldstone

Dopo l’uscita in DVD del celebre Indovina chi viene a cena? (Guess Who’s Coming to Dinner, 1967) di Stanley Kramer, la Sony Pictures Home Entertainment ha aggiunto al suo catalogo un altro film, inedito, interpretato da Sidney Poitier, L’angelo della morte (Brother John, 1971) del regista James Goldstone. A Poitier viene affidato il ruolo di un uomo misterioso che gira il mondo e del quale non si riesce a scoprire nulla ma che ritorna dopo anni nella sua città portando un terribile messaggio proprio negli anni durante i quali l’attore veste con successo i panni del rigoroso ispettore Virgil Tibbs.

Nella contea di Calawah, in Alabama, dopo anni di assenza torna John Kane (Sidney Poitier). L’uomo riappare in coincidenza della morte della sorella Sarah, come già aveva fatto anni prima per la morte della madre e del padre. John è un uomo di poche parole, un uomo misterioso che a soli 16 anni è andato via di casa, lasciando gli studi e sapendo che sarebbe tornato al momento opportuno. John Kane ha girato il mondo, ha visitato Mosca, L’Avana, Berlino Est in piena guerra fredda e viene guardato con sospetto e interesse da molti perché giunge in città in un periodo di sommosse e rivendicazioni dei diritti dei lavoratori. Lo sceriffo e Lloyd Thomas, figlio del dottor Thomas, medico della famiglia Kane, sorvegliano l’uomo cercando di carpire i suoi segreti, lo scopo della sua visita, ma l’unico che riuscirà a comprenderlo sarà proprio il dottore.

L’angelo della morte si presenta come un film poliziesco e d’azione sia per il soggetto che per le scelte di regia. Il personaggio di Kane che vive soprattutto grazie agli sguardi penetranti di Poitier, suscita sospetto, curiosità, ammirazione o terrore a seconda delle persone e dei momenti. La sua permanenza nella contea di Calawah sembra aver un legame con lo sciopero in corso e per il quale è arrivato in città un sindacalista da New York. Nella città c’è diffidenza nei confronti dei forestieri che vengono dal nord degli Stati Uniti e lo sceriffo e i suoi uomini non esitano ad approfittare del loro ruolo per incutere timore e tenere sottocontrollo la comunità afroamericana. L’angelo della morte è un film costruito attorno agli occhi dei suoi personaggi, ai numerosi dettagli attraverso i quali Goldstone segna i confini, lo spazio e i sentimenti dei personaggi: le scene drammatiche e cariche di tensione del film si concentrano sul dialogo silenzioso degli sguardi intensi dei protagonisti. L’angelo della morte si sviluppa fino ad arrivare a una inquietante deriva apocalittica di critica della società e del lato oscuro e distruttivo dell’essere umano e inietta all’interno del film di genere tematiche sociali e riflessioni politiche.

John Kane è nato in una giornata ventosa e ogni sua apparizione è legata al vento che si alza minaccioso e inquietante. Kane/Poitier sembra incastrato in un personaggio che, nonostante il contesto completamente diverso, si richiama alla rigidità morale di Virgil Tibbs e del giovane dottor John Prentice. Peccato che, a differenza dell’edizione ricca di contenuti speciali di Indovina chi viene a cena?, il DVD de L’angelo della morte non abbia nessun extra, a parte il trailer che anticipa l’uscita home video di A Raisin in the Sun (Un grappolo di sole, 2008) di Kenny Loen, remake dell’omonimo film diretto da Daniel Petrie nel 1961 e interpretato sempre da Sidney Poitier, già edito in DVD sempre dalla Sony Pictures Home Entertainment. Rimane comunque l’opportunità di vedere il film con la colonna sonora originale caratterizzata della musiche composte da Quincy Jones che già ha collaborato, non a caso, ne La calda notte dell’Ispettore Tibbs (In the Heat of The Night, 1967).

Alice Casalini

Cast & Credits

L’angelo della morte (Brother John)
Regia: James Goldstone; sceneggiatura: Ernst Kinoy; fotografia: Gerald Perry Finnerman; montaggio: Edward A. Biery; musica: Quincy Jones; scenografia: Alberte Brenner; costumi: Guy C. Verhille; interpreti: Sidney Poitier, Will Geer, Bradford Dillman, Beverly Todd, Ramon Bieri, Warren J. Kemmerling, Lincoln Kilpatrick, P. Jay Sidney, Richard Ward, Paul Winfield, Zara Cully; origine: USA, 1971; durata: 95’; produzione: Columbia Pictures Corporation, E&R; distribuzione homevideo: Sony Pictures Home Entertainment; data di uscita: 25 novembre 2008; sito italiano: www.sonypictures.it

DVD nella confezione: 1; supporto: DVD9; regione: 2; formato video: 1.85:1, panoramico – anamorfico 16:9; formato audio: mono; tracce audio: inglese (originale), italiano, spagnolo e tedesco; lingue sottotitoli: inglese, inglese per non udenti, italiano, greco, portoghese, spagnolo e tedesco; contenuti extra: trailer originale di A Raisin in the Sun


Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
mercoledì 19 settembre 2018

On line il sito Missing at the Borders

E’ on line il sito https://missingattheborders.org/ che intende dare voce e dignità alla famiglie (...)

mercoledì 19 settembre 2018

In sala La libertà non deve morire in mare

Esce nelle sale giovedì 27 settembre con Distribuzione Indipendente il documentario La libertà (...)

lunedì 10 settembre 2018

Venezia75: alle GdA due premi per Joy

Alle Giornate degli Autori della Mostra di Venezia ben due premi sono andati a Joy della (...)

lunedì 10 settembre 2018

Venezia75: premiato 1938 Diversi

Presentato fuori concorso a Venezia 75 - in sala dall’11 ottobre e il 23 ottobre su Sky Arte - (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha