title_magazine

Paris Blues

di Martin Ritt

Dal 25 marzo è disponibile nell’edizione homevideo, edita da Ripley’s Home Video, un classico del cinema americano anni ’60, Paris Blues (id., 1961) di Martin Ritt. Paul Newman e Sidney Poitier sono i protagonisti del film, tratto dall’omonimo romanzo di Harold Flender, supportato da una colonna sonora scritta da Duke Ellington e dalla presenza di Louis Armstrong. L’edizione RHV del dvd presenta solo il film, con la possibilità di vederlo in lingua originale sottotitolata e il trailer originale.

Paris Blues racconta l’incontro di due promettenti musicisti americani che vivono nella capitale francese da cinque anni, Ram Bowen e Eddie Cook, con due loro connazionali in vacanza in Europa. I due musicisti s’innamorano follemente delle due ragazze e pensano di riuscire a mettere ordine nella loro vita disordinata ma si trovano a fare i conti con la natura dell’arte che li tiene uniti e li fa sentire vivi. In meno di due settimane Ram e Eddie capiscono cosa vogliono fare della loro vita e prenderanno strade diverse.
Il regista newyorkese con Paris Blues compie dunque un omaggio al cinema francese di quegli anni, a un modo di descrivere la città di Parigi, il suo clima sociale e culturale: le storie d’amore, la musica, Parigi, la nouvelle vague.

Ritt esordisce come regista cinematografico nel 1957 con Nel fango della periferia (Edge of the City) film di contenuto antirazzista interpretato sempre da Poitier a fianco in questo caso di Cassavetes. In Paris Blues Ritt segue, seppur con un tono meno drammatico, il filo rosso della riflessione sul razzismo negli Stati Uniti e lo fa con un attore simbolo; Sidney Poitier che interpreta Eddie, cresciuto ad Harlem e sfuggito alle disuguaglianze, al razzismo e alle umiliazioni, rifugiandosi a Parigi. L’incontro con la giovane e affascinate Connie, maestra elementare, convinta della necessità di lottare per ottenere i diritti civili là dove si hanno le proprie radici, senza cercare vie di fuga, porta scompiglio nella vita di Eddie.

Dall’incontro tra Eddie e Connie nascono una serie di discussioni sul tema della responsabilità verso la propria famiglia, la propria gente, e sulla necessità di non lasciarsi andare in una realtà sognante dove dimenticare, ma affrontare direttamente i problemi e lottare per migliorare il mondo dal quale si proviene e nel quale, nonostante tutto, rimangono le radici.
Al contrario, l’incontro di Ram e Lilian, interpretata da Joanne Woodward, si concentra sui tormenti, le insicurezze e le sfaccettature delle vite dei due protagonisti, a modo loro eccentrici e fuori dagli schemi imposti dalla società. Un amore passionale, diretto e immediato, destinato al dolore a lasciare un segno profondo.

Parigi ha funzioni diverse: nel rapporto tra Eddie e Connie è il luogo simbolo della fuga, un’area protetta nel quale si evitano ferite e si tengono lontani i ricordi, mentre per Ram e Lilian è il luogo perfetto per l’incontro di due personalità forti e determinate e passionali che trovano nel contesto libero e disinibito della città la forza per amarsi e scontrarsi con le loro reciproche storie, le loro aspettative, i loro desideri.

Paris Blues è una commedia che ritrae in modo gradevole tutte le sfaccettature più stereotipate di Parigi, sostenuta da un cast collaudato da Ritt che ha lavorato precedentemente anche con Newman e la Woodward in La lunga estate calda (The Long, Hot Summer, 1958). A questo elementi va aggiunto il fascino della musica che è valso anche una candidatura all’Oscar a Ellington per la colonna sonora originale.

Alice Casalini

Cast & CreditsParis Blues (id.)
Regia: Martin Ritt; sceneggiatura: Walter Berstein, Lulla Adler; soggetto: Harold Flender; fotografia: Christian Matras; montaggio: Roger Dwyre; suono: Jo de Bretagne; scenografia: Alexandre Trauner; musiche: Duke Ellington; interpreti: Paul Newman, Sidney Poitier, Joanne Woodward, Diahann Carroll, Louis Armstrong, Barbara Laage, René Bernard; origine: USA, 1961; durata: 95’; produzione: Diane Productions, Jason Films, Monica Corp., Monmouth, Pennebaker Productions; distribuzione homevideo: Ripley’s Home Video; data di uscita: 25 marzo 2010; sito italiano: rhv.it
DVD nella confezione: 1; supporto: DVD5 – singolo lato, singolo strato; regione: 2; formato video: 1,66:1, bianco e nero; formato audio: Dolby Digital; tracce audio: Inglese (originale, 1.0), Italiano (1.0); lingue sottotitoli: Italiano; contenuti extra: Trailer Originale.

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
lunedì 18 marzo 2019

La cittadinanza come luogo di lotta

Il prossimo venerdì 29 marzo 2019 dalle ore 18:30 alle 20:30 il nostro Leonardo De Franceschi (...)

lunedì 18 marzo 2019

Io sono Rosa Parks alla Feltrinelli

Sono tutti Rosa Parks i 12 ragazzi e ragazze di #ItalianiSenzaCittadinanza protagonisti di Io (...)

lunedì 18 marzo 2019

UNAR 2019: Diversi perché unici

Come ogni anno, in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni (...)

martedì 5 marzo 2019

Afrofuturismo Femminista

Sabato 9 marzo alle ore 18, nell’ambito della Fiera dell’editoria delle donne Feminism, alla (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha