title_news_large
giovedì 10 giugno 2010

La Sicilia al tempo dei respingimenti

Premiato nel 2006 a Venezia con un Leone Rivelazione per Nuovomondo, Emanuele Crialese torna adesso alla regia con Terraferma, le cui riprese hanno avuto inizio in questi giorni. Scritto dal regista insieme a Vittorio Moroni, il film è ambientato in una piccola isola siciliana, ancora non completamente devastata dal turismo, che pure comincia a modificare comportamenti e mentalità degli isolani.
E al tempo stesso investita dagli arrivi dei clandestini, e dalla regola nuova del respingimento: la negazione stessa della cultura del mare, che obbliga al soccorso. Una famiglia di pescatori con al centro un vecchio di grande autorità, una giovane donna che non vuole rinunciare a vivere una vita migliore e un ragazzo che, nella confusione, cerca la sua strada morale.
Tutti messi di fronte a una decisione da prendere, che segnerà la loro vita. Fanno parte del cast Donatella Finocchiaro, Beppe Fiorello, Mimmo Cuticchio, Martina Codecasa e Filippo Pucillo, già diretto da Crialese in Respiro (2002) e Nuovomondo.
Terraferma, che sarà girato per dodici settimane a Linosa e Malta, è prodotto da Cattleya in collaborazione con Rai Cinema e sarà distribuito da 01 distribution.
Fonte: Cinecittà News

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha