title_news_large
domenica 27 giugno 2010

L'Africa al Festival del documentario d'Abruzzo

Si è conclusa nella serata di venerdì 25 giugno, con la premiazione dei vincitori nello scenario dell’Auditorium Petruzzi di Pescara, la quarta edizione del Festival del documentario d’Abruzzo – Premio Internazionale Emilio Lopez.

Per la sezione Visti da Vicino la giuria ha assegnato una menzione speciale al film My Future/Yodefitu di Lieven Corthous (Belgio/Etipia, 2009, colore, 50’) che racconta la storia della giovanissima Tsega in un piccolo villaggio nel nord dell’Etiopia. La giuria ha assegnato questo premio con la seguente motivazione: per aver saputo raccontare la quotidianità di una ragazza etiope in uno dei momenti più importanti della sua vita: l’attesa di un possibile futuro. La messa in scena non condiziona l’autenticità dei personaggi, riuscendo al contempo a creare una forte e crescente tensione narrativa, insieme a una attenta cura delle immagini.
Sempre nella stessa sezione è stato presento il film Alisya nel Paese delle Meraviglie (Italia, 2009) di Simone Amendola un film ambientato a Cinquina, nella periferia di Roma, dove si è creata una situazione del tutto simile a quella di una banlieue parigina. Il regista racconta le storie e gli sguardi dei ragazzi del quartiere. Il film ha ricevuto una menzione speciale della Direzione Artistica per aver intuito la necessità e l’urgenza del tema, per averlo rappresentato con efficace realismo e per aver saputo raccontare con delicatezza le difficoltà del vivere quotidiano dei protagonisti.

Fonte: AFIC

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha