title_news_large
sabato 3 luglio 2010

L'Africa a La Rochelle

Ha preso il via la 38a edizione del Festival international du film de La Rochelle (2-11 luglio 2010) con un programma ricco di eventi e retrospettive: l’intera filmografia di Elia Kazan, i film muti di Greta Garbo, uno sguardo al nuovo cinema indiano e omaggi alla presenaza di numerosi cineasti tra cui il regista libanese Ghassan Salhab che ha sempre guardato all’Africa con interesse come dimostrano alcuni dei suoi film: Afrique Fantôme (1994) e 1958 (2009).

Diversi i film d’interesse panafricano: all’interno della retrospettiva dedicata a Elia Kazan sarà proiettato Pinky (Pinky, la negra bianca, 1949), ci sarà la presentazione della copia restaurata di Made for Love (1926) di Paul Sloane e il film di oliver Schmitz presentato nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2010 Life, Above All.

Nella giornata conclusiva del festival sarà proiettato l’ultimo film di Mahamat-Saleh Haroun Un homme que crie (2010) presentato in concorso all’ultimo festival di Cannes.

Fonte: Africiné

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha