title_news_large
sabato 28 aprile 2007

Al Tekfestival, l'Africa di confine

La 6. edizione del Tekfestival (4-10 maggio) propone a Roma, al Cinema Farnese e al Cinema Trevi-Cineteca Nazionale, la più recente produzione di cinema indipendente e sociale. "Ai confini del mondo... dentro l’Occidente" - questo l’eloquente sottotitolo del festival che darà l’occasione di conoscere al pubblico romano documentari e film di finzione che indagano il presente portando sullo schermo le contraddizioni del nostro tempo: le stratificazioni sociali e di genere del modello di sviluppo occidentale; le migrazioni; i confini di un mondo in guerra permanente; l’arte della gioia e della resistenza; gli effetti della globalizzazione... Nelle varie sezioni, anche quattro film dall’Africa o sull’Africa. Nel Concorso italiano documentari, troviamo A Sud di Lampedusa, un corto di Andrea Segre che documenta i viaggi dei migranti africani lungo il deserto del Teneré verso la Libia, e le relative espulsioni realizzate dal governo libico con i finanziamenti della commissione europea e il governo italiano (Cinema Farnese, sabato 5, ore 16.30). Tra gli eventi speciali, segnaliamo invece il bellissimo e pluripremiato Bled Number One, del regista francese di origine algerina Rabah Ameur-Zaimèche: un diario di un ritorno al paese natale, l’Algeria, e le contraddizioni di un paese che ancora lotta per la sua libertà (Cinema Farnese, lunedì 7, ore 20.30). Infine, altri due film dall’Africa nella sezione Panorami: il cortometraggio spagnolo Binta y la gran idea, un gioiellino sull’infanzia e i rapporti Nord/Sud, tra l’altro candidato agli Oscar (Cinema Trevi, martedì 8, ore 16), e VHS-Kahloucha, opera prima del tunisino Nejib Belkadhi, presentato alla sezione "Tous les cinémas du monde" di Cannes 2006 e già divenuto un film di culto tra cinefili tunisini e italiani, e non solo: un documentario su un imbianchino tunisino appassionato di cinema che realizza, dal 1995, film amatoriali in VHS con gli abitanti del suo quartiere di Sousse (Cinema Farnese, martedì 8, ore 22.30). Un film che è anche un omaggio esilarante alla magia del cinema. Per il programma completo del festival: www.tekfestival.it

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha