title_news_large
sabato 19 maggio 2007

In arrivo il Roma Doc Festival

Come ogni anno, il Roma Doc Fest – Festival Internazionale del Documentario di Roma (25 maggio-2 giugno) avrà un tema centrale, intorno al quale ruoteranno tutti i documentari selezionati in cartellone. Il tema della sesta edizione è la violenza: fisica, psicologica, mediatica, economica, dell’indifferenza, della rimozione, della bellezza, violenza della rappresentazione e rappresentazione della violenza. Il linguaggio del documentario e il tema dell violenza diventno così mezzi attraverso i quali articolare un’indagine variegata sulla realtà, presente e passata. Due le sezioni competitive (Concorso Internazionale e Concorso Roma e la sua regione), otto le sezioni fuori concorso, in cartellone al Cinema Trevi-Cineteca Nazionale. In particolare, segnaliamo lo spazio retrospettivo "Mondo Movie”, dedicato ad un genere di documentario o meglio finto documentario che ha rappresentato un importante fenomeno d’esportazione del cinema italiano, pur essendo centrato su contenuti violenti e razzisti, con pretese sociologiche o di indagine scientifica quantomeno discutibili. Molti di questi mondo movies traggono spunto da “usi e costumi” africani, letti in maniera paternalistica o neocolonialista, ma comunque rivisitati e truccati appositamente per scioccare. In cartellone, al Cinema Trevi e nell’appendice del festival al Cineclub Detour (dopo il 2 giugno), alcuni dei titoli più famosi: da Africa addio a Mondo cane, da Addio zio Tom a Magia nuda, da L’occhio selvaggio a Addio ultimo uomo.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha