title_news_large
venerdì 1 ottobre 2010

Addio a Larbi Zekkal, eterno comprimario

L’attore algerino Larbi Zekkal è morto ad Algeri, a seguito di una caduta dal suo balcone, il 17 settembre. Benché 76enne, era ancora attivo: lo si ricorda di recente nel ruolo di un viscido caid in Hors-la-loi di Rachid Bouchareb. Attore perlopiù di teatro, era soprannominato il «signor comprimario del cinema algerino», avendo recitato in molti dei titoli più importanti dall’indipendenza.

Solo per citare qualche titolo, basti citare la Palma d’Oro 1975 Chronique des années de braise di Mohammad Lakhdar-Hamina e poi il precedente Le vent des Aurès dello stesso regista, La battaglia di Algeri di Gillo Pontecorvo e L’Opium et le Bâton di Ahmed Rachedi. Attroe eclettico, ha recitato anche in commedie, come De Holly­wood à Tamanrasset de Mahmoud Zemmouri.

Fonte: Jeune Afrique.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha