title_news_large
lunedì 3 gennaio 2011

Sundance 2011: Amor Hakkar in concorso

Cominciamo da ogni a segnalare alcuni titoli di rilievo nella programmazione del prossimo Sundance Film Festival, in programma dal 20 gennaio prossimo. Partiamo senza dubbio da un’attesa anteprima mondiale, Quelques jours de repit, del franco-algerino Amor Hakkar, presentato in concorso nella World Cinema Dramatic Competition. Il regista, nato in Algeria ma emigrato a pochi mesi a Besançon, dopo un esordio in sordina nel 1992, è salito alla ribalta internazionale con La maison jaune, un toccante dramma familiare ambientato nell’Algeria di oggi, presentato in concorso a Locarno e ricompensato con numerosi premi, da Valencia a Milano.

Girato con un budget minimale a St Claude, nella regione della Franca Contea dove il regista è cresciuto, Quelques jours de repit segue le vicende di due gay iraniani - interpretati l’uno dallo stesso Hakkar e l’altro da Samir Guesmi (Hors-la-loi, Andalucia, Mon colonel) - che hanno lasciato clandestinamente il proprio paese, dove rischiavano la pena di morte, per poter vivere liberamente la propria vita e si ritrovano in una casa di campagna ospiti di una signora sessantenne (Marina Vlady) che vive sola e si innamora di uno dei due, avendoli incontrati in treno.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha