title_news_large
mercoledì 5 gennaio 2011

Dopo The Wire, Elba torna con Luther

A metà tra Sherlock Holmes e il tenente Colombo, arriva sugli schermi italiani a partire dal 6 gennaio alle 21 su Fox Crime (canale 117 di Sky) il detective londinese John Luther: personaggio brillante ma oscuro creato dalla penna di Neil Cross per BBC e interpretato dall’attore Idris Elba, già protagonista della fortunata serie The Wire, e di tanti film d’azione e non solo degli ultimi anni (Rocknrolla, American Gangster, Sometimes in April).

Luther lavora come ispettore alla SCU (Serious Crime Unit) di Londra. Di ritorno dopo un anno di sospensione dal lavoro in seguito a un esaurimento nervoso dovuto alle indagini su un delicato caso che coinvolge un assassino di bambini, Luther riprende servizio presso la sua unità. Anche la vita sentimentale dell’ispettore sarà fortemente segnata dal suo passato, tanto da compromettere il matrimonio con la moglie Zoe (Indira Varma). In continuo bilico tra il suo istinto sanguigno e il dovere di poliziotto, Luther convive con una serie di personaggi oscuri, tutti con un passato segnato dal crimine.

Per sei episodi, in onda tutti i giovedì su Fox Crime, seguiremo le vicende professionali e private dell’ispettore che ha conquistato prima il pubblico inglese poi quello australiano e americano. Prodotta dalla BBC e trasmessa su BBC One nella primavera del 2010, la prima stagione della serie potrebbe essere seguita da altri episodi già commissionati alla produzione.

Fonte: Kataweb Televisione.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha