title_news_large
sabato 22 gennaio 2011

Torna a Roma il Cinema di Migrazione

Apre il prossimo 24 gennaio al Nuovo Cinema Aquila di Roma la rassegna Cinema di Migrazione, curata da Alessandra Guarino, organizzata da Il Labirinto e realizzata con il sostegno della Provincia di Roma.
La rassegna continuerà fino ad aprile, in tre tempi.

Dal 24 al 28 gennaio al Nuovo Cinema Aquila verranno presentati alcuni recenti film, tra i più interessanti nella produzione italiana e internazionale, che affrontano il tema della migrazione da differenti punti di vista: dalla Fortezza Europa raccontata da occhi europei (Verso l’Eden di Costantin Costa Gavras, Welcome di Philippe Loriet, 14 Kilómetros di Gerardo Olivares) alla migrazione vissuta e raccontata in prima persona da un esule come tanti (Come un uomo sulla terra di Riccardo Biadene, Andrea Segre, Dagmawi Yimer) fino al difficile ritorno a casa, in Etiopia, nel film Teza di Haile Gerima.
Al Nuovo Cinema Aquila anche alcuni film provenienti dalla Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia: Tornando a casa di Vincenzo Marra, Riparo di Marco Simon Puccioni, Mar Nero di Federico Bondi e il classico La ragazza con la pistola, in omaggio a Mario Monicelli.

La rassegna continuerà poi a cadenza settimanale, ogni giovedì, in altri due spazi particolari della capitale: dal 3 febbraio al 3 marzo al Cineclub Kino (sempre al Pigneto) e dal 10 febbraio al 7 aprile nell’Aula Agostini INMP dell’Antico Ospedale San Gallicano.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito.

Vai al programma

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha