title_news_large
giovedì 19 aprile 2007

L'Africa sulla Croisette

La 60. edizione del Festival di Cannes (16-27 maggio) è stata presentata oggi in conferenza stampa. Scarso lo spazio riservato, almeno nella selezione ufficiale 2007 (Concorso e Un certain regard), alle produzioni africane, nonostante Souleymane Cissé - uno dei grandi vecchi del cinema africano - figuri tra i registi immortalati "in movimento" nell’affiche del festival. A rappresentare ufficialmente il cinema africano sulla Croisette avremo dunque: il regista mauritano Abderrahmane Sissako, tra i membri della giuria lungometraggi; l’opera prima, scritta a quattro mani, dei registi marocchini Hicham Falah e Chrif Tribak, Entre parenthèses, selezionata nei progetti dell’Atelier della Cinéfondation; e, infine, una giornata dedicata all’Africa, nell’ambito della sezione "Tous les cinémas du monde" (il 23 maggio, con due film dalla Guinea, uno dall’Angola e uno dal Kenya). Non ci resta che aspettare le presentazioni delle altre sezioni del festival, la Quinzaine des Réalisateurs e la Semaine de la Critique, sapendo comunque già da ora che moltissimi film africani o delle diaspore saranno presentati nell’eccellente spazio del Marché e nella cornice più informale e festiva del "Villaggio internazionale".

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha