title_news_large
giovedì 3 febbraio 2011

Ettore Scola in Senegal

Sarà il corto di Ettore Scola 1943 – 1997, anche in programma al Bari International Film&Tv Festival, titolo poco conosciuto anche al pubblico italiano, ad aprire ufficialmente il Festival della Comunità a Mboro Sur Mer (12-19 febbraio, a nord di Dakar, in Senegal), un progetto triennale promosso dall’italiana Cinemovel Foundation che fa viaggiare il cinema, come strumento di conoscenza, scambio e sensibilizzazione, per contribuire allo sviluppo culturale, sociale ed economico dei luoghi che attraversa.

Il Festival si sviluppa negli anni 2011-2013: questa prima edizione, a febbraio, ha in programma una settimana di proiezioni diurne per gli studenti a scuola, e proiezioni serali nel luogo più rappresentativo del villaggio aperte a tutti, con la partecipazione del pubblico locale e straniero.

Il programma completo del festival sarà presentato alla comunità di Mboro sur Mer in occasione della apertura ufficiale del festival e contestualmente sarà pubblicato in rete in diretta dal Senegal.

Tra i titoli selezionati alcuni film senegalesi che hanno partecipato a festival internazionali, come Saint Louis Blues - En trasport en commun della regista Dyana Gaye (premiato al Festival del cinema africano di Milano) ma anche i grandi successi di Sembene Ousmane e Djibril Diop Mambety.
Tra le produzioni indipendenti senegalesi, meno viste in Italia, saranno proiettati L’Appel des arènes di Cheikh A. Ndiaye (presentato al festival Panafricana di Roma nel 2006) e La Voix des femmes di Ibrahim Diaw.
Per i più piccoli saranno proiettati alcuni classici di cinema di animazione tra cui i successi di Ocelot (Kiriku e la strega Karabà e Azur e Asmar).

Ogni proiezione inizia con un omaggio al cinema muto (con una selezione di film di Chaplin e Keaton) che in realtà è la cifra con cui Cinemovel apre sempre le sue proiezioni nel continente africano, poichè davanti al cinema muto non esiste analfabetismo e i nostri sorrisi si possono incontrare sul terreno neutro del cinema delle origini.

Ogni giorno il focus sarà su un tema sensibile per la comunità, sociale, sanitario, educativo, seguito dalla proiezione di film o documentari che in varia forma si riferiscono alle tematiche individuate. Durante la settimana del festival, prenderà avvio il primo corso di formazione per i giovani di Mboro che verterà sullo sviluppo delle capacità organizzative e sulla conoscenza delle attrezzature tecniche.

INFO: CINEMOVEL FOUNDATION www.cinemovel.tv

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha