title_news_large
venerdì 27 maggio 2011

Al Queering Roma anche Sudafrica e Algeria

Torna nella capitale la Festa del Cinema lgbtq, che, per questa nuova edizione, farà parte delle iniziative del Roma Europride: dal 3 al 5 giugno, sugli schermi del Nuovo Cinema Aquila di Roma, una ricca selezione di film, corti e documentari a tematica lgbtq provenienti da tutto il mondo, grazie alla collaborazione con importanti Festival dedicati a questi generi.
"Queering Roma" è una manifestazione organizzata dall’Associazione Armilla in collaborazione con il Comitato organizzativo dell’Europride 2011, sostenuta dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Roma e con il Patrocinio di Roma Capitale.
Tra i film in programma anche due opere realizzate da autori africani.
Domenica 5 giugno, alle ore 18 in sala 3, sarà la volta del documentario Difficult love di Peter Goldsmid e Zanele Muholi (Sudafrica, 2010, 48’): un appassionato ritratto di Zanele Muholi, agguerrita fotografa lesbica che lavora all’interno della comunità sudafricana GLBT, in cui vediamo i suoi nudi femminili, coppie di giovani maschi zulu vestiti con costumi folcloristici, le foto dedicate a Victor Mukasa, leader gay ugandese dei diritti umani, splendidi scatti di sé e autoritratti con la sua partner... insomma il mondo, fatto di poesia e impegno politico, di un’artista che si definisce una "attivista visuale".
Sempre domenica 5 giugno, ma alle 20.30 in sala 1, verrà proiettato il lungometraggio di finzione Quelque jours de repit (A Few Days of Respite) del franco-algerino Amor Hakkar (Francia/Algeria, 2010, 80’): Hassan e Mohsen sono una coppia gay, e sono fuggiti dall’Iran, dove rischiavano la vita. Arrivati clandestinamente in un paesino di provincia francese, Mohsen fa amicizia con Yolande, una donna che inizia a provare un interesse per lui e gli offre un lavoro, assieme alla possibilità di una vita serena. Un film sulla precarietà che perseguita le vite di chi è costretto a scappare da una realtà spietata.

Per il programma completo: http://www.queeringroma.it/

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha