title_news_large
mercoledì 23 novembre 2011

La primavera araba al Valle Occupato

Domenica 27 novembre alle ore 21 il Valle Occupato ospita una serata dedicata alle rivolte arabe per mostrare come si sono diffuse le informazioni e quanto la creatività abbia contribuito al coinvolgimento delle masse divendo un’arma che opera sull’immaginario, l’arte e la cultura.
Creative Revolutions - questo il titolo della serata - è una finestra sulla creatività web emersa dalle primavere arabe. Cartoni animati, video musicali, telegiornali satirici, soap opera, tutto in pillole create da giovani egiziani, tunisini, giordani, siriani e diffuse viralmente attraverso i social network.
Creative Revolutions è uno sguardo su una nuova generazione araba, quella che in questo 2011 è scesa in piazza e ha preso in mano il suo futuro. Si è ripresa anche la sua creatività, armata di telecamerine, cellulare e computer, cominciando a raccontare la “sua” storia.
Interventi di Mohamed Tailmoun (sociologo di origine libica), Armada Bizerta (Rap Tunisino), Altri Arabi.it (Casa Editrice) e gli autori del libro Non ho più paura. Tunisi. Diario di una rivoluzione (Edizione Gremese). Moderano la serata Donatella Della Ratta (www.mediaoriente.com) e Hossein Taheri.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha