title_news_large
lunedì 7 maggio 2007

I premi del festival di Tarifa

Si è chiusa lo scorso 5 maggio la quarta edizione del Festival del Cinema Africano di Tarifa (FCAT). Nel corso della cerimonia di chiusura, condotta dall’attrice maliana Fatoumata Coulibaly (Mooladé) e dal regista spagnolo Javier Fesser (autore, tra l’altro, del corto candidato all’Oscar Binta y la gran idea), è stato anche presentato il nuovo programma spagnolo di aiuti al cinema africano. La direttrice del festival Mane Cisneros ha infatti salutato con entusiasmo la presenza della segretaria di stato alla cooperazione, Leire Pajin, che ha annunciato la creazione di un fondo spagnolo di aiuti alla produzione audiovisiva africana, con un finanziamento iniziale di 300.000 euro destinato a sostenere la produzione cinematografica africana, e quindi la libertà e la diversità culturale. Ma veniamo al Palmarès. Il "Griot di Vento" al Miglior lungometraggio (premio del valore di 20.000 euro) è stato assegnato al film di Laurent Salgues, Reves de poussière, sui lavoratori delle miniere d’oro in Burkina Faso. Il "Griot di Argilla" alla Migliore regia (premio del valore di 10.000 euro) è stato invece attribuito all’opera prima dell’algerina Djamila Sahraoui, Barakat!. I due premi per la migliore interpretazione maschile e femminile sono andati rispettivamente a David Dontoh per il film No Time To Die di King Ampaw (Nigeria) e ad Anissa Daoud per il film Tendresse du loup di Jilani Saadi (Tunisia). Il "Griot di Ebano" per il Miglior documentario è stato infine assegnato alla documentarista egiziana Tahani Rached per il suo El-Banate dol (Ces filles-la). A completare la lista ufficiale dei premi, anche il Premio Speciale del Pubblico, attribuito al film Africa Paradis di Sylvestre Amoussou (Benin) e la Menzione speciale della giuria a WWW. What a Wonderful World del marocchino Faouzi Bensaidi. Per l’elenco completo dei premi e delle motivazioni, si rimanda al sito ufficiale del festival: www.fcat.es

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha