title_news_large
martedì 27 marzo 2012

"Vol spécial", il webdoc da domani online

In occasione della diffusione del bellissimo doc Vol spécial di Férnand Melgar il 28 marzo sull’emittente della Svizzera romanda RTS1, una serie inedita di ritratti filmati di alcuni dei protagonisti del film, rimpatriati a forza nei paesi d’origine, sarà visibile online sul sito www.volspecial.ch. Sarà l’occasione per vedere cosa ne è stato dei migranti del Centre Frambois al termine del loro volo di ritorno.

Il camerunese Geordry temeva sopra ogni altra cosa di tornare nel Paese in cui tutta la sua famiglia era stata assassinata. Un timore purtroppo fondato: arrivato a Yaoundé, è stato imprigionato e torturato. Documenti confidenziali legati alla procedura di asilo erano finiti nelle mani delle autorità camerunesi. Altri espulsi hanno conosciuto destini diversi, ma ognuno con il suo stock di tragedie: separazione dal resto della famiglia rimasta in Svizzera, esclusione sociale... E con solo in testa l’idea di tornare in Svizzera per tentare di rifarsi una vita sociale e familiare.

Dopo le riprese di Vol spécial, insignito del Premio ecumenico del Festival di Locarno, il cineasta Fernand Melgar e la produttrice Elise Shubs hanno fatto di tutto per tenere i contatti con gli espulsi. Con il sostegno della RTS, hanno deciso di andarli a trovare nei loro paesi d’origine. Un periplo che li ha portati in Senegal, in Gambia, in Kosovo e in Camerun, e che hanno deciso di trasmettere sotto forma di un webdocumentario in quattro ritratti di circa dieci minuti l’uno. Già visto da decine di migliaia di persone, il film Vol spécial ha provocato in Svizzera e all’estero un dibattito senza precedenti. Per la prima volta in Europa, un centro di detenzione amministrativa, quello di Frambois nel cantone di Ginevra, che costituisce il primo anello nella catena migratoria in Svizzera, accettava di aprire le sue porte a un regista.
Nell’occasione, vi rimandiamo alla nostra recensione del film.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha