title_news_large
domenica 22 aprile 2012

Cannes 65: primi nomi panafricani

Rivelati, dopo una prima curiosa anticipazione, i nomi della selezione ufficiale del Festival di Cannes, edizione 65. Un’annata che sulla carta si annuncia ricca di nomi che contano, in lizza per la Palma d’Oro, da Cronenberg a Resnais, da Kiarostami a Loach: ma in concorso, Moretti e gli altri si troveranno anche a discettare di due titoli (pan)africani, il che, di questi tempi, era tutt’altro che scontato. A difendere i colori dell’Egitto torna a Cannes Yousry Nasrallah, l’allievo prediletto, più visionario e imprevedibile, di Youssef Chahine, con Baad el mawkeaa (Après la bataille), ma per lui è la prima volta in competizione (nel 2004 era stato fuori concorso con Bab el shems).

A contendergli la Palma sarà anche il black american Lee Daniels, che dopo il successo planetario di Precious (rivelato a Un Certain Regard), sbarca anche lui in concorso con The Paperboy. Tutto qui? Basta spostarsi nelle altre sezioni ufficiali: in Un certain regard c’è spazio anche per il Marocco di Nabyl Ayouch (Les chevaux des Dieu) e per il Senegal di Moussa Touré de La Pirogue. Ma presto torneremo con una presentazione più articolata. Basti dire che fin qui il menù sembra notevole.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha