title_news_large
domenica 13 maggio 2007

Pedro Costa: da Capo Verde a Cannes

Il regista portoghese Pedro Costa presenterà a Cannes il suo ultimo lavoro, Tarrafal, in programma nella sezione parallela La Quinzaine des Réalisateurs. Il titolo fa parte del film collettivo O Estado do Mundo, diretto da Costa e altri cinque cineasti: Chantal Akerman, Apichatpong Weerasethakul, Vincente Ferraz, Aiysha Abraham e Wang Bing. In Tarrafal, Costa torna a Capo Verde, ex colonia portoghese dove nel 1995 ambientò in parte il film Casa de lava, e patria del personaggio (vero) di Ventura, protagonista di Juventude em marcha (2006). Costa guarda ora alla prigione di Tarrafal, costruita nel 1936, dove per circa 40 anni i dissidenti della dittatura di Salazar sono stati torturati e uccisi. Tarrafal esiste ancora, ma c’è ora un progetto di conversione in museo. Per informazioni, si rimanda al sito della Quinzaine.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha