title_news_large
mercoledì 16 maggio 2012

Always Brando contestato ad Algeri

Il sito Cinéma Tunisien racconta che il film Always Brando del regista tunisino Ridha Behi ha ricevuto diverse critiche e contestazioni nel corso delle Giornate del cinema mediterraneo di Algeri (MéditerraCiné, 31 marzo-7 aprile 2012), per via di alcune scene ritenute troppo osé e inserite, secondo i detrattori, in maniera gratuita nel contesto del film.
L’articolo prosegue poi sottolineando come scene del genere potrebbero sparire presto anche dai film tunisini, dato il crescente consenso di cui gode il Movimento della Rinascita tunisino, di ispirazione fondamentalista.
Always Brando ha partecipato alla scorsa edizione del Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina, in concorso nella sezione dei film africani.
Fonte: www.cinemafricasiamerica.com

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha