title_news_large
domenica 13 maggio 2007

Dal libro al film: una carovana in Marocco

E’ arrivata a Ouarzazate la Carovana "Dal libro al film", dopo la prima tappa a Marrakech, per proseguire poi il viaggio in Marocco che terminerà a Zagora, alla fine di maggio. L’iniziativa - organizzata da due Ong, l’italiana Cinemovel e la marocchina Caravane du Livre - intende portare il cinema e i libri là dove sono più rari, come la pioggia, e dove le sale cinematografiche non esistono più o non sono mai esistite. Il progetto muove dall’idea che esiste un legame indissolubile fra democratizzazione del paese e accesso alla cultura, all’informazione e alle nuove tecnologie. Cinema e letteratura, cinema e immigrazione, cinema e diritti delle donne: questi alcuni dei temi attorno ai quali si svolgeranno incontri, proiezioni e dibattiti nel viaggio itinerante che attraversa il Marocco. Non poteva certo mancare Ouarzazate, come luogo simbolo del cinema in Marocco e dove sono andati a girare anche famosi registi internazionali come Bertolucci, Scorsese e Ridley Scott. Ma il viaggio terminerà nel villaggio di Zagora, cittadina modello di quella società civile marocchina in fermento di cui ha parlato la scrittrice Fatima Mernissi nel suo libro-guida sul Marocco, Karawan. Dal deserto al web. Per altre informazioni, rimandiamo al sito di Cinemovel.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha