title_news_large
sabato 26 maggio 2007

Tutti i film laureati al Fespaco in DVD

A Cannes, giovedì 24 maggio, all’interno del Pavillon Les Cinémas du Sud, ha avuto luogo uno speciale omaggio al più grande e storico festival di cinema africano, il Festival Panafricain du Cinéma et de la Télévision de Ouagadougou, noto ai più come Fespaco, che quest’anno ha festeggiato la sua 20. edizione. A rappresentare lo storico festival è stato il direttore Baba Hama che ha fatto un bilancio dell’ultima edizione e ha illustrato i progetti e le prospettive per il futuro del festival.
In questa occasione il Ministero degli Affari Esteri francese in collaborazione con il Fespaco, ha presentato il secondo cofanetto della collezione DVD "Les Etalons de Yennenga" (1973-2005) che raccoglie tutti i film che hanno ricevuto il massimo premio al Fespaco. Il primo cofanetto, presentato a febbraio in occasione del festival burkinabè, raccoglieva numerosi grandi successi recenti del cinema africano, da Tilai di Idrissa Ouedraogo a Heremakono di Abderrahmane Sissako. Ancora più atteso e prezioso il secondo cofanetto, che renderà consultabili classici introvabili degli anni Settanta e Ottanta, come Les Mille et une mains (Souheil Ben Barka, 1973), Muna moto (Jean-Pierre Dikongue Pipa, 1976) e Sarraounia (Med Hondo, 1987). Il cofanetto, non destinato al mercato, verrà distribuito nelle ambasciate e nei centri culturali francesi. Per saperne di più, si può andare sul sito dei Ministero degli Affari Esteri (www.diplomatie.gouv.fr)

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha