title_news_large
martedì 20 novembre 2012

A Verona il cinema africano e la comunicazione

Nell’ambito del XXXII Festival di Cinema Africano di Verona (16-25 novembre 2012) si svolgerà giovedì 22 novembre la Giornata di Studi “Africamix. Le nuove frontiere della comunicazione sociale”, a cura di Patrizia Canova.
Cosa vuol dire produrre un’adeguata informazione sul sud/dal sud del mondo? È possibile creare flussi comunicativi tra nord e sud del mondo? Come si può comunicare efficacemente un progetto di cooperazione internazionale? Quali strumenti, metodologie e ingredienti sono necessari per realizzare efficaci campagne di comunicazione sociale? Quanti significati può assumere il concetto di bene comune? Quale contributo possono portare la comunicazione e i nuovi media alla crescita del bene comune?
Importanti protagonisti del mondo della comunicazione e del no profit si interrogheranno su questi temi strategici per il nostro futuro con l’obiettivo di capire come sia possibile raccontare il sociale in modo nuovo, senza cadere negli stereotipi e nei luoghi comuni, ma valorizzando il patrimonio di storie di cui ogni organizzazione dispone. La giornata studi si configurerà quale momento d’incontro e di confronto per riflettere e analizzare limiti e sfide comunicative del terzo millennio e per la presentazione delle buone prassi promosse dalle varie organizzazioni per comunicare il “bene comune” .

Giovedì 22 novembre 2012 ore 15
Teatro Camploy (via Cantarane, 32 - Verona)

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha