title_news_large
domenica 6 gennaio 2013

Rassegne a Roma: Immagini Doc Africa-Italia

Segnaliamo una bella iniziativa in programma alla Biblioteca Guglielmo Marconi di Roma (via Gerolamo Cardano 135) nelle prossime settimane, a cura di Vincenzo Valentino e del Comitato per i Beni Comuni del Municipio Roma XVI. Immagini doc. Africa-Italia: voci, corpi e luoghi della migrazione è una rassegna che si svolge nell’arco di tre venerdì per mostrare alcuni dei documentari più interessanti del panorama italiano contemporaneo sui temi dell’immigrazione.

Le figure e i racconti della migrazione dai paesi del continente africano in Italia costituiscono un centro di attenzione per il cinema del reale. Il cinema documentario infatti è in grado di presentare attraverso la voce dei protagonisti le emozioni suscitate dalle esperienze vissute, le fa riemergere con uno sguardo altro, che mira a bucare la superficie della quotidiana cronaca mediatica, per dare voce e dignità umana a chi è costretto a spostarsi per necessità, nella speranza di migliorare la propria condizione.
In questa breve rassegna sono stati selezionati tre documentari che possono aiutare il pubblico a ragionare sulle diverse esperienze della migrazione e sulle cause che hanno generato il fenomeno migratorio nella fase storica dell’economia globalizzata. Le proiezioni saranno seguite da un dibattito al quale sono invitati gli autori dei documentari.

Si parte venerdì 11 gennaio alle 17 con Niguri di Antonio Martino, per continuare il 25 gennaio con The Well-Voci d’acqua dall’Etiopia di Paolo Barberi e Riccardo Russo, e chiudere il 1° febbraio con Mohamed e il pescatore di Ludovica Jona, Marco Leopardi e Marta Zaccaron.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

FESCAAAL 2019: Tezeta e le piccole zebre del MiWY

La grande novità di questa 29a edizione del Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina di Milano è la nascita di uno spin-off, un vero e (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha