title_news_large
venerdì 10 maggio 2013

FCAAAL 2013: i premi

Si chiude oggi l’edizione 2013 del festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina di Milano, dopo la cerimonia di chiusura di ieri sera, in cui sono stati attribuiti i premi.

Qui di seguito segnaliamo i titoli di interesse panafricano premiati nelle diverse sezioni del festival.

PREMI UFFICIALI

Premio per il Miglior Film Africano a Coming Forth by Day di Hala Lotfy (Egitto, 2012)

Menzione speciale a Beautés cachées di Nouri Bouzid (Tunisia, 2012)

Premio per il Miglior Cortometraggio Africano al film Fela-Sidi di Damola Adelaja (Nigeria, 2012)

Menzione speciale a Loot di Greg Rom (Sudafrica, 2012)

PREMI SPECIALI

Premio ACRA-CCS al miglior video (lungometraggio o cortometraggio) della sezione EXTR’A
Menzioni speciali ai film:

I segreti di Kabiria di Gianpaolo Rampini (Italia/Kenia, 2012)

Babylon Fast Food di Alessandro Valori (Italia, 2012)

Premio Babel (2.000 €) al miglior film della sezione EXTR’A per l’acquisizione dei diritti di messa in onda sul canale per 24 mesi (con finestra di esclusiva di sei mesi) al film:
Grazie per tutto Signor Presidente di Matteo Bennati (Italia, 2012)

Premio CEM-Mondialità. Premio al miglior cortometraggio africano sui temi del dialogo interculturale assegnato da una Giuria composta da ragazze e ragazzi tra i 15 e i 18 anni di Milano. Il Premio consiste nell’acquisizione dei diritti di distribuzione home-video in Italia.
Il premio va al film: Quand ils dorment di Maryam Touzani (Marocco, 2012)

Premio CINIT – Cineforum Italiano
Il premio consiste nell’acquisizione dei diritti di distribuzione home-video in Italia di un cortometraggio africano.
Bobby di Mehdi Barsaoui (Tunisia, 2013)

Premio CUMSE
Il premio consiste nell’acquisizione dei diritti di distribuzione home-video in Italia di un cortometraggio o documentario africano ed è assegnato da una giuria di rappresentanti delle comunità straniere di Milano e da volontari del CUMSE.
Tu seras mon allié di Rosine Mfetgo Mbakam (Camerun/Belgio, 2012)

Premio ISMU
La Fondazione Ismu (Iniziative e studi sulla Multietnicità) assegna un premio al miglior cortometraggio del festival con valore pedagogico. Il Premio consiste nell’acquisizione dei diritti di distribuzione home-video in Italia ed è assegnato da una giuria composta da docenti.
The Long Way Down di Yasser Howaidy (Egitto/Emirati Arabi Uniti, 2012)

Premio Il Razzismo è una Brutta Storia
Feltrinelli assegna un riconoscimento speciale al miglior film della sezione dedicata ai temi del razzismo e dell’integrazione.
Grazie per tutto Signor Presidente di Matteo Bennati (Italia, 2012)

Premio SIGNIS (OCIC e UNDA) Il premio è assegnato dalla The World Catholic Association for Communication.
Menzione speciale al film Le djassa a pris feu di Lonesome Solo (Costa D’Avorio/Francia, 2012)

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha