title_news_large
venerdì 3 gennaio 2014

Kerima alla Cinémathèque di Toulouse

Sarà presentato il 17 gennaio alla Cinémathèque di Toulouse, nell’ambito della rassegna dedicata al melodramma, il film La lupa di Alberto Lattuada, realizzato nel 1953 e interpretato da Kerima (copia messa a disposizione dalla Cineteca Nazionale).
L’attrice, lanciata nel 1951 dal produttore anglo-ungherese Alexander Korda e dal regista britannico Carol Reed in Outcast of the Islands (L’avventuriero della Malesia), non sfugge all’occhio interessato di Ponti e De Laurentiis, che la mettono sotto contratto per tre film (La lupa di Lattuada, La nave delle donne maledette di Matarazzo e Cavalleria rusticana di Gallone, tutti e tre del 1953), consolidando con successo la sua immagine divistica emergente, facendo perno sul tratto di una sensualità ferina e destabilizzante, anche grazie all’appeal esotico delle sue origini.
Kerima viene presentata infatti ovunque come una giovane attrice algerina, nativa di Algeri, mentre in realtà era una ragazza francese e proprio di Toulouse, nella città dove verrà presentato il film a gennaio.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha