title_news_large
venerdì 22 giugno 2007

Essaouira tra musica e film

Si conclude domani il Festival Gnaoua et Musiques du Monde di Essaouira (19-23 giugno 2007): giunto alla decima edizione, il festival oltre alla maratona di musica Gnaoua propone la proiezione di tre film che ripercorrono la storia del festival. Dopo la presentazione a Cannes 2007 della copia restaurata dalla Cineteca di Bolgona di Transes/El hal (1981) di Ahmed El Maanouni, sembra essere tornata l’attenzione sul documetario musicale in Marocco.
Il Festival propone tre documentari: il primo a essere presentato è il film di Eliane Azoulay Transes Gnaoua (1998), sul mistero di Lilla des Gnaouas, o la notte dei sette colori, al quale seguirà Histoire d’un festival realizzato da Ali Hajji, Fouzia Saoudi e Abderrahim Mettour, un documentario classico con interviste e racconti per entrare nello spirito del fetival. Chiude la rassegna il documentario Wijdan (2000) di John Allen che ripercorre e ricerca le origini del Gnaoua. Il festival è anche l’occasione per proiettare per la prima volta in Marocco Wijdan.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha