title_news_large
lunedì 5 maggio 2014

Pays barbare al Cinema Trevi

L’ultimo lavoro di Angela Ricci Lucchi e Yervant Gianikian, Pays barbare - riflessione sulla memoria coloniale italiana presentata in anteprima all’ultimo Torino Film Festival - sarà proiettato sabato 10 maggio alle ore 17 al Cinema Trevi-Cineteca Nazionale.

«Ci chiniamo su materiali riguardanti l’Etiopia coloniale italiana (Abissinia), di recente scovati in un archivio cinematografico privato. Frughiamo tra i fotogrammi del colonialismo, studiandoli con una lente e trascrivendo le didascalie. I materiali dovevano essere visti tra le pareti domestiche, in silenzio. In questi brani cinematografici si possono notare, guardandoli a mano, senza un proiettore, i segni di chi aveva posseduto i film, le parti sulle quali più volte era ritornato. Una doppia lettura la nostra, quella delle immagini e il modo in cui erano state consumate. Donna etiope inginocchiata con veste aperta sul seno, militare barbuto che le insapona simbolicamente la testa: le didascalie forniscono termini ricorrenti, come barbaro, primitivo, razziatore, bigamia. Tra le pellicole troviamo una somma di sequenze militari della violenta impresa italiana per la conquista dell’Etiopia e la scritta: “Per questo paese primitivo e barbaro l’ora della civiltà è ormai scoccata”. Sono storia dell’immagine di Mussolini in Africa: la comunicazione alle masse attraverso le caratteristiche fisiche della sua persona, che deve apparire come un’icona fortemente marcata e incomparabile.» (Yervant Gianikian & Angela Ricci Lucchi)

Guarda un estratto del film:
https://www.youtube.com/watch?v=Z3o15haJOV4

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha