title_news_large
giovedì 8 maggio 2014

FCAAAL 2014: Bastardo

Sarà presentato oggi alle 17 all’Auditorium San Fedele il film Bastardo del regista tunisino Nejib Belkadhi, che torna dietro la macchina da presa dopo il successo del suo film d’esordio VHS Kahloucha.
Bastardo ha avuto una world première a Toronto, viene presentato al FCAAAL in Prima Europea e promette di offrirci uno sguardo insolito, grottesco e acido sulla Tunisia di oggi, attraverso le disavventure di un nuovo antieroe borderline.

Mohsen, detto Bastardo perché trovato da piccolo in un cassonetto, vive in un quartiere degradato. Uomo senza origini e senza storia ha subito da sempre l’esclusione e il rifiuto da parte dei suoi vicini. Quando fa installare sul tetto di casa un antenna GSM, la sua vita cambia. L’antenna permette agli abitanti del quartiere di utilizzare finalmente il cellulare e li rende a pieno titolo partecipi della vita moderna. Quest’operazione lo rende ricco e quindi invidiato da tutti, in particolare dal cattivo Larnouba, suo amico d’infanzia, ras del quartiere che non vede di buon occhio l’improvvisa popolarità di Mohsen. Tra i due si scatena una lotta senza scrupoli. Bent Essengra, ragazza misteriosa la cui pelle attira gli insetti, innamorata in segreto di Mohsen, giocherà un ruolo fondamentale nel confronto tra i due uomini.
Metafora dell’effetto positivo ma anche pericoloso dell’avvento della modernizzazione, il film ci mostra una Tunisia insolita, estrema, grottesca.

Vai alla scheda del film

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha