title_news_large
domenica 8 giugno 2014

Virunga vince il Cinemambiente fest

Virunga, lungometraggio d’esordio di Orlando von Einsiedel (Gb, 2014), dopo l’anteprima al Tribeca Film Festival di New York ha vinto la 17a edizione di Cineambiente a Torino. Il documentario racconta le traversie che mettono a rischio il futuro del parco nazionale del Congo-Kinshasa, patrimonio Unesco, che si estende su 7.800 kmq di foresta tropicale. Il fatto è che il parco, che custodisce una colonia significativa di gorilla, fa gola ad alcune società petrolifere, in particolare la britannica Soco, perché nei pressi del lago Eduardo è stato scoperto un giacimento di petrolio.

Ricorda il Wwf, in primo piano nella campagna pro Virunga che test sismici in corso nel lago Edward mettono a repentaglio la vita di 50.000 persone, mentre le milizie armate riconducibili alla Soco fanno opera di corruzione, promettono ai contadini terreni agricoli, una volta spazzato via il parco, e sostengono i bracconieri.
Il cinema ha già raccontato questa terra in Gorilla nella nebbia (1988) di Michael Apted sulla ricercatrice assassinata Diane Fossey. E prima ancora lo ha fatto Michael Chrichton in Congo (1980) trasposto sullo schermo nel 1995 da Frank Marshall.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha