title_news_large
lunedì 12 gennaio 2015

Solo un Golden Globe per Selma

Attribuiti i Golden Globes dalla Foreign Press Association. Le numerose nomination pesanti hanno partorito solo un premio minore per Selma, di Ava DuVernay, che ripercorre una delle pagine più importanti della lunga lotta della comunità afroamericana per l’affermazione dei suoi diritti, in distribuzione il 2 aprile. Qui di seguito potete leggere in inglese la dichiarazione rilasciata da Common, uno degli autori della canzone che ha vinto il premio nella categoria Best Original Song, e a questo link potete vedere anche la clip con la consegna del premio da parte di Prince (qui).

"The first day I stepped on the set of Selma, I began to feel like this was bigger than a movie. As I got to know the people of the Civil Rights Movement, I realized, I am the hopeful black woman who was denied her right to vote. I am the caring white supporter, killed on the front lines of freedom. I am the unarmed black kid, who maybe needed a hand, but instead was given a bullet. I am the two fallen police officers murdered in the line of duty. Selma has awakened my humanity, and I thank you Ava. Ava, you are a superhero, You used art to elevate us all and bring us together ... Oprah, for what you do for the people from the past and creating for the future. We look to the future and we want to create a better world. Now is our time to change the world. Selma is now."

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha