title_news_large
mercoledì 27 maggio 2015

Much Loved censurato in Marocco

Vietato in Marocco Much Loved , il film di Nabil Ayouch presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes. Il governo ha imposto il divieto di proiezione della pellicola nelle sale del regno perché il film rappresenta una "grave offesa per i valori morali e per la la donna marocchina", oltre che una "offesa per l’immagine" del paese.

Much Loved affronta il tema della prostituzione proponendo i ritratti di diverse donne. "Le autorità marocchine competenti hanno deciso di non autorizzare la proiezione" del film, si legge in un comunicato del ministero della Comunicazione del governo guidato dal partito di ispirazione islamica Giustizia e Sviluppo (Pjd). La censura è scattata dopo che "esperti del Centro cinematografico marocchino hanno visionato il film durante una proiezione nell’ambito di un festival internazionale", spiegano le autorità con un chiaro riferimento al Festival di Cannes.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

JCC: due premi per Fatwa

Si è da poco conclusa la 29ma edizione delle Journées Cinématographiques de Carthage a Tunisi, il più importante festival di cinema dedicato alle (...)

Siamo con MEDITERRANEA

Mediterranea è una piattaforma di realtà della società civile arrivata nel Mediterraneo centrale dopo che le ONG, criminalizzate dalla retorica (...)

Atlantico Festival

Arriva al centro sociale TPO di Bologna - il 22 e 23 settembre - la prima edizione di ATLANTICO, un festival che intende esplorare e valorizzare (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha