title_news_large
giovedì 27 agosto 2015

A Montreal i film da tutto il mondo

Apre oggi in Canada il Montreal Film Festival - Festival des Films du Monde (27 agosto-7 settembre). Moltissimi i film in cartellone, tra cui alcuni titoli delle cinematografie africane.

Segnaliamo, in particolare: Amaliat Maillot ( Maillot Operation , 2014) dell’algerino Okacha Touita, ispirato alla storia vera del francese pied noir Henri Maillot, nato ad Algeri e membro del Partito Comunista Algerino, che nel 1956 disertò per portare armi alla resistenza algerina e morì in un attacco dell’esercito francese insieme a Maurice Laban, anche lui membro del PCA e veterano della Guerra di Spagna; Cellule 512 (Cell 512, 2015) di Missa Hébié del Burkina Faso, la storia di una giovane detenuta che deve resistere alle violenze e umiliazioni sessuali e psicologiche di un universo concentrazionario dove la giustizia è annientata dalla corruzione; Ablal Rabie (Before Spring, 2015) dell’egiziano Ahmed Atef ripercorre la vita di un giovane blogger che ha perso la vista durante la Rivoluzione e ricorda in un lungo flashback gli eventi di quella lunga Primavera; Rihane (Risky Bet, 2014) del marocchino Mohamed Karrat, la storia di Marouane e Fouad, due amici trentenni che gestiscono una panetteria e scommettono per gioco di riuscire ad invitare a cena la famosa star Yasmine Rizki.

In programma a Montreal anche diversi film italiani, tra cui Ameluk (2015) di Mimmo Mancini, una commedia satirica intorno a uno “scontro di civiltà” per l’organizzazione della Via Crucis in un minuscolo paesino pugliese, interpretato tra gli altri da Nadia Kibout e Hedy Krissane.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha