title_news_large
martedì 8 settembre 2015

Sousse: il Cinema al Museo

Far rivivere agli amanti del cinema la magia della pellicola con la proiezione di classici che tornano a nuova vita grazie ai più recenti restauri e riportare agli spettatori di oggi i capolavori di ieri, a partire da quelli tunisini, per poterli conservare in futuro.
Questi gli scopi della prima edizione di Cinéma au Musée a Sousse, un festival tunisino che si terrà sulla spianata del museo archeologico di Sousse dal 10 al 13 settembre.

Organizzata dal l’Associazione culturale Afrique-Méditerranée, dal Centre National du Cinéma et de l’image, in collaborazione con il ministero della Cultura tunisino, la manifestazione ha il patrocinio delle Giornate del cinema muto di Pordenone, della Fondazione Cineteca di Bologna, e del suo laboratorio l’Immagine Ritrovata, della Cinémathèque Française, degli Archives du Film francais du CNC, dell’Institut Lumière de Lyon e del Lobster Film de Paris, oltreché dell’Istituto italiano di cultura di Tunisi.

In programma un omaggio al pioniere del cinema tunisino, Albert Samama Chikly (1872-1934), geniale fotografo, tecnofilo, marinaio, principe e nomade con la proiezione dei suoi capolavori Zohra (1922) e Ain el Ghazel (1924), di fatto i primi film di finzione del continente africano, con interventi musicali di artisti tunisini e l’inaugurazione di una mostra fotografica dedicata a Chickli.

Un altro doveroso omaggio sarà quello al grande Omar Sharif, recentemente scomparso, con la proiezione dell’edizione restaurata della versione araba di Goha del 1959 di Jacques Baratier, con l’italiana di Tunisi Claudia Cardinale.

Fonte: AnsaMed

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha