title_news_large
domenica 13 settembre 2015

Venezia premia Beasts, Mahaffy e Bouzid

La cerimonia di premiazione di ieri ha sancito alcuni verdetti interessanti anche per noi di Cinemafrica, che vanno ad aggiungersi ad altre buone notizie dal versante premi collaterali. Il premio Marcello Mastroianni come migliore attore emergente è stato attribuito al 14enne ghanese Abraham Attah, co-protagonista di Beasts of No Nation, prodotto da Netflix, diretto da Cary Fukunaga e tratto dall’omonimo romanzo di Uzodinma Iweala, nel ruolo di Agu, un ragazzino che si trova suo malgrado arruolato in un esercito di mercenari.

Free in Deed del regista indipendente neozelandese Jake Mahaffy si è aggiudicato a sorpresa il Premio Orizzonti come miglior film, seducendo la giuria con la sua storia, cruda ma toccante, di una famiglia nera di Memphis che cerca conforto dal grave stato di autismo di uno dei figli in una chiesa pentecostale di Memphis. Il film è ancora visibile on demand fino a mercoledì 16 sulla piattaforma MyMovies.

Nei giorni precedenti erano stati resi noti i due premi importanti vinti dall’opera prima A peine j’ouvre les yeux di Leyla Bouzid, in concorso nella sezione Giornate degli autori, vale a dire il Prix Label Europa Cinemas, grazie a cui beneficerà di un supporto promozionale da Europa Cinemas, e il Premio del Pubblico BNL.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

JCC: due premi per Fatwa

Si è da poco conclusa la 29ma edizione delle Journées Cinématographiques de Carthage a Tunisi, il più importante festival di cinema dedicato alle (...)

Siamo con MEDITERRANEA

Mediterranea è una piattaforma di realtà della società civile arrivata nel Mediterraneo centrale dopo che le ONG, criminalizzate dalla retorica (...)

Atlantico Festival

Arriva al centro sociale TPO di Bologna - il 22 e 23 settembre - la prima edizione di ATLANTICO, un festival che intende esplorare e valorizzare (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha