title_news_large
lunedì 4 aprile 2016

Luoghi santi condivisi al Bardo

’Lieux Saints Partagés’, ovvero "Luoghi santi condivisi": questo il tema della mostra che le sale del Museo del Bardo di Tunisi accoglieranno nel prossimo ottobre, in collaborazione con il Musée des civilisations de l’Europe et de la Méditerranée (Mucem) di Marsiglia, all’insegna del tema della tolleranza tra le diverse religioni.
Questo progetto rientra in un quadro di gemellaggi e partenariati pensati nell’ottica di difendere la cultura della condivisione e del dialogo, ha spiegato la ministra della cultura, Sonia Mbarek: l’idea di organizzare mostre in collaborazione con istituzioni prestigiose straniere è una componente naturale per la vita di un museo, inteso non come semplice luogo di conservazione, restauro e promozione di opere d’arte, ma anche come motore di sviluppo socioculturale.
Una delegazione del Mucem di Marsiglia é stata intanto ricevuta dal presidente della Repubblica tunisino, Beji Caid Essebsi, al palazzo di Cartagine.
Fonte: ANSAmed

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

JCC: due premi per Fatwa

Si è da poco conclusa la 29ma edizione delle Journées Cinématographiques de Carthage a Tunisi, il più importante festival di cinema dedicato alle (...)

Siamo con MEDITERRANEA

Mediterranea è una piattaforma di realtà della società civile arrivata nel Mediterraneo centrale dopo che le ONG, criminalizzate dalla retorica (...)

Atlantico Festival

Arriva al centro sociale TPO di Bologna - il 22 e 23 settembre - la prima edizione di ATLANTICO, un festival che intende esplorare e valorizzare (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha