title_news_large
venerdì 2 settembre 2016

Cédric Ido sul set per opera prima

Si sono chiuse a Parigi lo scorso 26 agosto le riprese del primo lungometraggio firmato a quattro mani dai registi Modi Barry e Cédric Ido (noto per i corti Twagaa e Hasaki Ya Suda): La vie de Château (titolo internazionale: Château ).
Scritto da Modi Barry, Cédric Ido e Joseph Denize, il film è ambientato a Parigi: lontano dalla torre Eiffel e dal caffé Flore, Charles, conciato come un principe, si unisce ai traffici che animano l’uscita della metro di Château d’eau. Ci immergiamo con lui nello straordinario quotidiano di una Parigi africana vibrante di chiacchiere e di smerci, in cui la voglia di vivere supera le angustie della vita di tutti i giorni.
Prodotto da Toufik Ayadi e Christophe Barral per la SRAB Films, La vie de Château è coprodotto dalla One World Films (Matthew Gledhill e Marc de Pontavice). Preacquistato da TV5 Monde, il lungometraggio ha anche il sostegno dell’anticipo sugli incassi di CNC, Soficinéma, Cinéventure e Cinefeel. La distribuzione francese sarà garantita dalla Happiness Distribution e le vendite internazionali da MK2.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha