title_news_large
giovedì 23 agosto 2007

La Maison jaune: da Locarno a Roma

Il film del regista algerino Amor Hakkar, La Maison jaune, pluripremiato al 60. Festival di Locarno (Premio Federazione Internazionale dei Cineclub, Premio della Giuria Ecumenica e Terzo premio della Giuria dei Giovani), sarà proiettato sabato 25 agosto alle 22.15 a Piazza Vittorio nell’ambito della rassegna "I grandi festival... Locarno a Roma" organizzata anche quest’anno dall’Agis-Anec. Da segnalare anche il Premio "L’ambiente è qualità di vita" a Claudio Del Punta per il suo Haiti Chérie sulle moderne forme di schiavitù ed il Premio Film e Video per il sottotitolaggio a Hicham Alhayat per Il neige à Marrakech. Infine, due giurati d’eccezione, che ci sono "sfuggiti" nella news di presentazione del festival di Locarno: la regista tunisina Raja Amari (Satin Rouge, 2002) nella Giuria del Pardo per la Migliore Opera Prima e l’attore e regista algerino Lyes Salem (Cousines, 2004) per la Giuria dei Pardi di Domani.
La 60esima edizione del Festival internazionale del film di Locarno si è chiusa sabato 11 agosto, quando diverse migliaia di spettatori sono venuti in Piazza Grande ad assistere alla cerimonia di premiazione.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha