title_news_large
domenica 21 maggio 2017

Cannes 70. Presentato il Centro Euromediterraneo per l'Audiovisivo

Oggi, domenica 21 maggio, alle 11:30 all’Hotel Majestic di Cannes, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del nuovo bando per il cinema e l’audiovisivo emanato dalla Regione Lazio che finanzierà 18 progetti per un totale di 8 milioni di euro, alla presenza del presidente Nicola Zingaretti, di Luciano Sovena, in veste di presidente della Roma Lazio Film Commission e di diversi altri ospiti.
In questa occasione, è stato presentato anche il nuovo Centro Euromediterraneo dell’Audiovisivo, da realizzarsi con fondi dell’Unione Europea e destinato a rafforzare gli scambi tra film commission dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo (in primis Italia, Francia, Spagna, Tunisia e Marocco, seguiranno gli altri) e gli accordi di coproduzione.

Tra gli altri ha preso la parola anche Néjib Ayed, nuovo direttore delle Journées Cinématographiques de Carthage per il biennio 2017-18, nonché produttore di film e serie tv di successo. Ayed si è augurato che l’accordo sia l’occasione perché anche la Tunisia si doti di un soggetto strategico come una film commission e ha annunciato l’imminente sblocco dell’accordo di coproduzione fra Italia e Tunisia, che, nel quadro del nuovo accordo multilaterale, permetterà la messa in cantiere del primo film ufficialmente di coproduzione fra Italia e Tunisia, cioè L’albero della sera di Adel Bakri, attore tunisino da molti anni in Italia, alla prima regia di un lungometraggio.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha