title_news_large
venerdì 1 dicembre 2017

Beyond Borders a Tunisi

Il progetto di ricerca Transnationalizing Modern Languages. Mobility, Identity and Translation in Modern Italian Cultures (TML) presenterà all’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi dal prossimo 7 dicembre al 21 febbraio la mostra itinerante e interattiva "BEYOND BORDERS. Transnational Italy/OLTRE I CONFINI. Italia Transnazionale".
Il progetto ha esaminato una serie di casi rappresentativi della mappa geografica, storica e linguistica della mobilità italiana in Gran Bretagna, negli Stati Uniti, in Australia, in Sud America, in Africa e tra i migranti e le seconde generazioni in Italia, interrogando i significati di Italianità e cittadinanza alla luce di vite trans-nazionali che intrecciano lingue, memorie e culture in un mondo globalizzato.
La ricerca ha esaminato e prodotto testi, opere, oggetti, fotografie, interviste che raccontano storie di Italianità e pratiche di traduzione di ogni giorno, offrendo uno strumento didattico e di riflessione sulle dinamiche transculturali del mondo contemporaneo.
Attraverso la collaborazione con le curatrici Viviana Gravano e Giulia Grechi di Routes Agency sono state realizzate una serie di installazioni multimediali che si presentano agli occhi del visitatore come una serie di "stanze" di un ambiente domestico. La "casa" nella quale i visitatori sono invitati ad entrare è, in senso metaforico, l’ambiente che la cultura e la lingua ci offrono per "abitare" le nostre vite e le nostre relazioni. L’ambiente espositivo della mostra offre ai visitatori una fruizione sensoriale e interattiva dei materiali di ricerca, facilitando l’identificazione con le esperienze raccontate.

Fonte: Ansamed

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha