title_news_large
mercoledì 27 marzo 2019

Fescaaal 2019: l'omaggio a Mambéty

Il regista senegalese Djibril Diop Mambéty (1945-1998): un autore che ha rivoluzionato il cinema africano, ispirando grandi registi contemporanei, che ci ha lasciato messaggi importanti e attuali.

Il Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina (FESCAAAL) di Milano, dove è stato ospite molte volte, lo omaggia in questa edizione con le proiezioni delle versioni restaurate di 2 suoi capolavori: Parlons grand-mère (1989) e Hyènes (1992).
I film saranno presentati domenica 31 marzo, alle ore 19, allo Spazio Oberdan.

Completa l’omaggio la presentazione del libro Djibril Diop Mambéty o il viaggio della iena. La rivoluzione cinematografica di un visionario regista senegalese (Edizioni L’Harmattan Italia, 2019), nella cornice del FESCAAAL con un evento dedicato al Festival Center, Casello Ovest di Porta Venezia, in programma sempre domenica 31 marzo, alle ore 17.30.
Il libro è stato curato da Simona Cella e Cinzia Quadrati con Alessandra Speciale, co-direttrice artistica del FESCAAAL, in collaborazione con Associazione COE (che distribuisce in Italia alcuni dei suoi film più celebri) e il prezioso sostegno della Cineteca di Bologna.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

FESCAAAL 2019: Tezeta e le piccole zebre del MiWY

La grande novità di questa 29a edizione del Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina di Milano è la nascita di uno spin-off, un vero e (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha