title_news_large
venerdì 31 agosto 2007

Il circo tunisino all'Auditorium di Roma

Metamorfosi, festival di confine tra teatro e circo giunto alla sua sesta edizione, torna all’Auditorium Parco della Musica di Roma dal 2 all’8 settembre ed ospita anche produzioni spettacolari dall’Africa. La manifestazione, una coproduzione tra compagnia Fattore K. e fondazione Musica per Roma, sostenuta dall’assessorato alle Politiche Culturali del comune di Roma e a cura di Giorgio Barberio Corsetti, offrirà al pubblico una panoramica a 360 gradi sulle ultime tendenze del circo contemporaneo nel mondo. La Francia e il "nouveau cirque", il Quebec, in cui è nata l’esperienza del Cirque du Soleil, la scuola di Tunisi, gli acrobati australiani e l’arte circense tutta italiana della scuola di Cirko di Torino, si ritroveranno insieme per una lunga maratona spettacolare che si inaugura il 2 settembre a partire adlle 17. Sempre domenica 2 settembre, alle 21, nella Cavea dell’Auditorium, in cartellone il grande spettacolo della Scuola di Circo di Tunisi che unisce le tecniche del circo con la danza e la musica dal vivo, nello spettacolo Halfaouine - come lo storico quartiere di Tunisi e il titolo del celebre film tunisino di Ferid Boughedir - che si avvale del contributo del coreografo Gilles Baron (in replica il 3 settembre, alle ore 22).

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha