title_news_large
martedì 26 dicembre 2006

I premi del Festival di Dubai

Si è chiusa lo scorso 17 dicembre negli Emirati Arabi Uniti la terza edizione del Dubai International Film Festival, alla presenza di Oliver Stone, omaggiato con un premio alla carriera. Tra i premiati, anche tre film maghrebini. Nella categoria cortometraggi, il secondo premio (Silven Muhr) è stato attribuito a Magic Crop (Le Moisson magique) del tunisino Anis Lassoued, che ha ricevuto 20.000 dollari americani. Nella categoria documentari, il primo premio (Golden Statuette) di 40.000 dollari è stato assegnato a un altro regista tunisino, Nejib Belkadi, per il suo VHS Kahloucha. Infine, nella categoria finzione, il primo premio (Gold Muhr) del valore di 40.000 dollari è andato alla regista algerina Djamila Sahraoui per il suo Barakat!. Sito: http://www.dubaifilmfest.com

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha