title_news_large
martedì 25 settembre 2007

Francophonies en Limousin 2007

Si apre oggi la 24a edizione del Francophonies en Limousin (25 settembre – 7 ottobre 2007). Il festival nasce nel 1984 per volere di Pierre Debauche, allora direttore del Centre Dramatique National du Limousin, con l’intento di far incontrare e confrontare gli artisti teatrali provenienti dai paesi francofoni. L’evoluzione negli anni ha permesso al festival di diventare terreno d’incontro tra artisti provenienti non solo dal mondo del teatro ma anche da quello della musica, della pittura, della letteratura, della fotografia e del cinema. L’edizione 2007 è dedicata all’incontro tra Europa ed Africa all’insegna della scoperta del lavoro degli artisti africani in tutto il continente, non solo nei paesi francofoni: i paesi protagonisti della 24° edizione sono infatti Mali, Repubblica Democratica del Congo, Mozambico, Senegal, Sud Africa e Guadalupe. Per la sezione cinema sono presenti due documentari: O Grande Bazar (2005) di Licinio Azevedo, presentato anche alla 17a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano, e L’Avenir est ailleurs di Michel Reinette e Antoine Léonard-Maestrati (2007).

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha