title_news_large
venerdì 2 novembre 2007

A Roma il XIII MedFilmFestival

Si svolgerà in quattro sale (Cinema Europa, Cinema Savoy, Cinema Trevi-Cineteca Nazionale e Tecnotown di Villa Torlonia) la 13. edizione del MedFilmFestival, in programma dall’8 al 18 novembre.
I paesi ospiti d’onore di questa edizione sono Grecia e Tunisia, con due premi assegnati a registi del calibro di Theo Angelopoulos e Ferid Boughedir. Diverse le sezioni parallele, tra cui segnaliamo "Nuova Europa Premio Eurimages", ovvero una competizione per lungometraggi europei prodotti con il sostegno di Eurimages, il "Premio Italia nel cinema", che è una sezione competitiva dedicata agli autori emergenti del cinema italiano, riservata alle opere prime e seconde, e "Le regard des autres", un omaggio al cinema francese.
Nel ricco cartellone, vi segnaliamo quelli di interesse panafricano. Nella competizione ufficiale: Délice Paloma del franco-algerino Nadir Moknèche, Halim dell’egiziano Sherif Arafa, Khoshkhash della tunisina Selma Baccar, Riparo dell’italiano Marco Simon Puccioni e WWW-What a Wonderful World del marocchino Faouzi Bensaidi.
Nel Premio Eurimages troviamo Si le vent soulève les sables della regista belga Marion Haensel, mentre nella vetrina Tunisia sono ispitati alcuni importanti film della cinematografia di questo paese a noi così vicino, tra cui l’ultimo film di Nouri Bouzid, Making of (di cui avevamo anticipato alcuni estratti all’edizione 2006 di Panafricana).
Nella sezione Le regard des autres da non perdere Bamako di Abderrahmane Sissako e, tra i documentari in concorso, oltre all’italiano A Sud di Lampedusa di Andrea Segre, il magnifico El-banate dol (Queste ragazze) della documentarista egiziana Tahani Rached.
Per il programma completo: www.medfilmfestival.org

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha