title_news_large
domenica 18 novembre 2007

E' on line il nuovo sito di Panafricana

Il festival Panafricana. Le mille Afriche del cinema a Roma cambia pelle per prepararsi alla settima edizione (1-9 dicembre 2007): una nuova immagine e un nuovo sito ci accompagneranno in questa nuova avventura.
L’immagine del festival di quest’anno è opera dell’operatore e fotografo tunisino Amine Messadi: scattata in Burkina Faso (patria di Gaston Kaboré, ospite d’onore del festival, e di Thomas Sankara, di cui ricorrono i 20 anni dalla morte) condensa in un istante di vera poesia visiva il senso del festival. La bellezza e la dignità, la capacità di guardare con i propri occhi e di creare da sé le proprie immagini: un’Africa che sa guardare lontano, ma anche guardare verso di noi, per cambiare e farci cambiare rotta.
Anche il nostro festival cerca di guardare lontano, nonostante le mille difficoltà. E così è nato il nuovo sito (www.panafricana.it) con una veste grafica rinnovata, più leggera e dinamica, ad opera del nostro designer di fiducia, Claudio Gnessi (www.humpty-dumpty.it): i colori della terra e della luce, in sintonia con l’immagine del festival, fanno da cornice ad una homepage chiara e funzionale che vi farà esplorare i meandri del festival senza perdere di vista le aree fondamentali (il programma, l’ufficio stampa, le news, gli eventi).

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha