title_news_large
lunedì 17 dicembre 2007

Tunisia e Libano premiati a Dubai

La quarta edizione del Dubai International Film Festival si è chiusa sabato 15 dicembre, con una serata di premiazione che ha visto la Tunisia e il Libano primeggiare. Nella cornice di un festival nato nel dicembre del 2004 con l’intento di costruire, attraverso il cinema, un ponte tra le culture, anche i premi attribuiti assumono un significato particolare. Per il Palmarès completo, rimandiamo al sito ufficiale del festival (www.dubaifilmfest.com).
Qui ricordiamo i tre principali. Il Muhr di Bronzo è andato a La Graine et le mulet, il film del tunisino Abdellatif Kechiche, che è stato presentato alla Mostra di Venezia e che uscirà nelle sale italiane a gennaio. Il Muhr d’Argento è stato assegnato al film tunisino Making Of, di Nouri Bouzid, che ha diretto lo stesso Kechiche in uno dei suoi film precedenti. Il Muhr d’Oro è invece stato attribuito al film Sous les bombes del regista libanese Philippe Aractingi.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha